Vedo nero... è il black Friday! - Grammo : il magazine di GnammoGrammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

Vedo nero… è il black Friday!

Impossibile non averne sentito parlare, nell’ultimo decennio è sbarcato prepotentemente nella nostra penisola, attraversando l’oceano via web. Tuttavia il Black Friday, giorno della svendita per eccellenza, nasconde dei quesiti sotto il suo velo nero.

Chi conosce veramente le origini del black Friday? Perché si chiama così? Quando è nato?

Dovete sapere, cari Gnammers, che il Black Friday ha luogo il quarto venerdì del mese di novembre, giorno successivo alla festa made in USA del ringraziamento. L’origine di questa particolare scontistica è programmata in vista delle tanto attese spese natalizie, dove la caccia al risparmio, nel corso degli anni, si è sempre di più inferocita. Da qui possiamo facilmente dedurre la prima origine del nome “Black Friday”: si pensa, infatti, che tale nome sia stato attribuito a causa dei numerosi feriti e in alcuni casi vittime della calca di persone presenti nei negozi, guidate dalla smania delle super offerte.

La seconda teoria è adiacente alla prima, ma con uno stile un po’ più “urban”, poiché si riferirebbe alla massiva congestione stradale causata dal traffico. La teoria più attendibile risalirebbe agli anni ’60, quando nacque questo particolare evento. Si dice che al tempo i registri contabili fossero compilati in rosso per i passivi e in nero per gli attivi. Potete facilmente immaginare quale fosse il colore predominante dei registri durante quei folli giorni di shopping. Come detto prima, il black Friday nasce negli anni ’60, ma negli USA letteralmente esplode durante gli anni ’80. L’impatto di questo evento socio-economico è notevole, basti pensare che nel 2016, solo in America, ha prodotto più di  3 miliardi di spesa online, il 21% in più rispetto al 2015.  In Italia, circa nove milioni di persone hanno effettuato acquisti online. Tali dati evidenziano non solo la differenza economica tra le due nazioni, ma anche quella socio-culturale. In Italia il black Friday ha luogo quasi esclusivamente su piattaforme di shopping online, in America invece si svolge fisicamente nei negozi e per gli acquisti online bisogna attendere il lunedì seguente, che porta il nome di “cyber Monday“.

Che sia black Friday o cyber Monday, cari amici di Gnammo, sappiamo la che la vostra smania di shopping vi ha portati fin qui per un solo motivo: gli sconti! Quindi, come promesso dalla nostra simpaticissima mascotte Leopolpo, ecco a voi il nostro preziosissimo codice sconto:

 CERCALEO17

Scegliete l’evento che fa per voi, cliccate su “Prenota” e inserite questo codice nell’apposito campo che troverete all’interno della pagina di conferma delle vostre prenotazioni.

Accorrete! Solo gli Gnammers più veloci e fortunati potranno usufruirne!!!

Buon Black Friday e che clicchi il migliore 😉

 

Parliamone