Torta Novecento: un'irresistibile, misteriosa tradizione - Grammo : il magazine di GnammoGrammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

Torta Novecento: un’irresistibile, misteriosa tradizione

Sonia, grande appassionata di cucina e di dolci, ci racconta oggi di una torta a lei molto cara: la Torta Novecento, golosissimo simbolo eporediese.

Era il 1995, mi trovavo ad Ivrea per la prima volta e mai avrei immaginato di ricordarmi quella città, per me simbolo dell’Olivetti, della battaglia delle arance ed anche per un dolce. 

Rammento che era pomeriggio inoltrato, iniziava a nevicare e mia cognata, trasferitasi lì da poco, mi convinse (ci mise poco considerando la mia passione per il cioccolato e la mia avversione al freddo) a cercare un po’ di tepore nella pasticceria Balla del centro storico per assaggiare la famosa Torta Novecento, chiamata così da Ottavio Bertinotti, il pasticciere che per festeggiare l’arrivo del nuovo secolo creò questa prelibatezza. 

Ad una prima occhiata, non aveva nulla di particolare, anzi, si presentava come la più semplice delle torte: crema al cioccolato racchiusa tra due sottili dischi di pan di spagna, anch’essi al cioccolato. 

Ricordo che non rimasi molto colpita dall’esteriorità del dolce, mentre l’assaggio incontrò da subito il mio consenso per quel buonissimo ripieno al cioccolato, leggero e gustoso e per quello che non definirei propriamente un pan di spagna ma qualcosa di simile, molto più soffice. 

E pensare che tutta questa bontà non potremo mai riprodurla nella versione originale nelle nostre case, perché la ricetta è segreta: a quanto pare, dall’epoca della sua invenzione solo alcuni membri della famiglia Balla, attuali proprietari dell’omonima pasticceria, sono a conoscenza della ricetta originale di Ottavio Bertinotti che è addirittura tutelata da un brevetto. 

Ad ogni modo, qualora vi fosse venuta voglia di provare a fare questa delizia eporediese, sappiate che il web è pieno di riproduzioni più o meno valide ma non ve ne renderete mai conto se non assaggerete l’unica e, a quanto pare, inimitabile Torta ‘900 della pasticceria Balla di Ivrea. 

Sonia Montella

Parliamone