Porto una “voce” a tavola: vi presentiamo Emma. | Grammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

Porto una “voce” a tavola: vi presentiamo Emma.

Questa settimana vi presentiamo una cuoca che conosce molto bene la community di Gnammo, essendo più di tre anni che cucina deliziosi manicaretti per i suoi commensali. Ecco a voi Emma, conosciuta ai più per le sue gnammosissime cene dove troviamo sempre una voce diversa. Venite con noi a conoscerla meglio: https://goo.gl/A97vxE

Chi sei?
Sono Emma, Emmachan per gli amici di Gnammo (è un suffisso della lingua giapponese che usano gli amici per chiamarsi ), nata e cresciuta a Roma, ma con influenze umbre e pugliese da parte dei miei genitori. Amo la mia città e mi piace scoprire la sua storia, però non disdegno neanche i viaggi all’estero!

Fin da piccola sognavo di essere…
Sognavo di essere una veterinaria ma non ho superato il test di ammissione e quindi ho cambiato rotta alla mia vita..Attualmente lavoro nell’azienda informatica della mia famiglia.

Il tuo supereroe preferito è…
Non ho un supereroe in particolare. Da piccola ho sempre sognato di finire sull’Isola che non c’è, di inseguire un coniglio, di ballare in un salone, di avere la mia fata madrina..ieri come oggi il mio super eroe è il mio papà!

Perchè ti sei iscritta a Gnammo e come è andato il tuo primo evento?
Per mettermi in gioco, per sfidare me stessa e vedere se riesco a raggiungere il mio obiettivo: cucinare e rallegrare le persone che siedono alla mia tavola.
Ricordare il mio primo evento è uno sforzo di memoria non indifferente perchè è ormai passato qualche anno, più di tre per l’esattezza: è stato un brunch indimenticabile, iniziato alle 10.30 e concluso alle 17.30, solo perché gli ospiti avevano da fare dopo, altrimenti sarebbe stato complicato cacciarli! :D :D

Cosa ti aspetti da un evento Gnammo?
Buon cibo, bella gente e un accrescimento personale ( storie di vita, aneddoti, curiosità varie)

Raccontaci qualche aneddoto in merito ai tuoi eventi di social eating.
Durante i miei eventi mi piace invitare a tavola i doppiatori dei personaggi cinematografici per proporre qualcosa di diverso in abbinamento alla parte culinaria. Durante una cena uno dei commensali, parlando con l’ospite, gli ha detto che aveva una voce molto simile a un attore americano…era proprio il suo doppiatore italiano!

ll tuo piatto preferito da cucinare è…Perchè?
Il mio piatto preferito da cucinare e da mangiare è la carbonara: è un tripudio di golosità, di perfezione nella cottura e nella scelta degli ingredienti e poi una gioia per il palato. Provare (la mia) per credere! :D

Perchè tante altre persone dovrebbero scegliere di unirsi alla nostra golosissima community? Dacci 3 consigli utili per chi volesse iniziare ma ha ancora qualche dubbio.
Unirsi alla community di Gnammo significa conoscere e provare cucine diverse tra loro, assaggiare piatti sempre diversi e conoscere nuove persone.
I miei 3 consigli per un’esperienza di successo, ormai collaudati nel tempo, sono semplici ma indispensabili:
- Non abbattersi per eventi che non hanno avuto prenotazioni e non sono andati in porto. Con un po’ di pazienza le prime prenotazioni arriveranno e da quel momento la strada sarà tutta in discesa!
- Organizzare bene la spesa e i tempi di preparazione
- In caso di dubbio su chi si prenota, controllare sempre i feedback o contattare direttamente la persona tramite la chat per avere qualche delucidazione. Anche l’istinto fa la sua parte: seguitelo sempre!

In cucina non deve mai mancare…e in tavola?
Non deve mai mancare il piano (o il piatto) di riserva e/o emergenza. Il sorriso del cuoco deve essere sempre presente, anche se si sta bruciando qualcosa sulla pentola. Educazione e rispetto da entrambe le parti.

Parliamone