Pomodori ripieni di riso: 5 ricette per un classico della stagione estivaGrammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

Pomodori ripieni di riso: 5 ricette per un classico della stagione estiva

Presente sulle nostre tavole tutto l’anno, è in questa stagione che il pomodoro diventa l’ingrediente principe della cucina!
Tutti i frigoriferi d’Italia dovrebbero contenere un bel grappolo di pomodori freschi, magari coltivati in casa, per condire una fetta di pane, da aggiungere a una bella insalata estiva o utilizzare come ingrediente principale per un classico di questa stagione: i pomodori ripieni di riso, da gustare rigorosamente freddi.

In questo articolo raccogliamo cinque condimenti con cui riempire i pomodori: seguendo le ricette classiche, vi consigliamo aggiunte e varianti per dare un gusto in più ai vostri pomodori ripieni!

 

La scelta dei pomodori

 

La forma del pomodoro è molto importante. Tra le varietà di pomodoro più comuni, noi consigliamo di utilizzare i pomodori ramati oppure i pomodori costoluti: sono grandi abbastanza da poter contenere il nostro riso condito.
Cercate di selezionarli il più regolari possibile così da evitare rovesciamenti indesiderati sul piatto da portata.

 

Come realizzare i pomodori ripieni di riso

 

Qualsiasi ricetta scegliate di preparare, questo è il procedimento da seguire:
– cuocete il riso in acqua bollente e sale, poi bloccate la cottura sciacquandolo sotto l’acqua corrente;
– unitelo al condimento preparato;
– inserite il riso condito nel pomodoro scavato.

I pomodori possono essere mangiati crudi oppure ripassati con il loro condimento a gratinare in forno a 200° per circa 30-40 minuti.
Nel primo caso i pomodori dovranno essere scavati con l’aiuto di un cucchiaio e messi a scolare a testa in giù, con un pizzico di sale e per 10-15 minuti prima di essere riempiti.
Se ripassati in forno non c’è bisogno di metterli a scolare: durante la cottura l’acqua dei pomodori servirà a tenere umido il ripieno. 

 

Il ripieno dei pomodori: 5 idee

 

1. Riso e tonno

 

Niente di più facile: al riso aggiungete del tonno sgocciolato, olive tagliate a rondelle, pepe e origano.
Se optate per la cottura in forno aggiungete anche della passata di pomodoro e del formaggio tagliato a pezzi: il risultato sarà filante!
Se volete stupire il palato con una versione un po’ particolare, aggiungete dei gamberetti sgusciati e cotti in padella con un pizzico di curry. 

 

2. Riso e carne

 

Quando diciamo carne intendiamo un ragù bianco, che sia leggero e soprattutto non abbia bisogno di lunghe cotture. 

Quindi prendete aglio, cipolla, sedano e carote e fate stufare tutto in una padella, poi aggiungete del macinato di vitello e fate cuocere per una decina di minuti.
Mescolate il ragù con il riso cotto a parte, aggiungete del parmigiano e del basilico fresco e, quando si sarà raffreddato, riempite i vostri pomodori.
Se ne avete in casa, al trito iniziale aggiungete una zucchina o dei piselli: il ragù diventerà ancora più consistente e gustoso.

 

3. Riso e verdure

 

Per la versione vegetariana dei pomodori ripieni di riso potete sbizzarrirvi con la cottura di piselli, zucchine o melanzane e insaporendo le verdure con aglio, basilico, menta o altre erbe aromatiche del vostro orto sul balcone.

Un’unica raccomandazione: lasciate le verdure abbastanza croccanti, soprattutto se poi ripassate i pomodori in forno.

 

4. Riso nero e peperoni

 

Per fare i peperoni ripieni si può usare anche il riso nero che, con i peperoni e un formaggio saporito, ad esempio Emmental o caciocavallo, dà un gusto particolare alla ricetta.

Mentre fate cuocere il riso, tagliate a dadini i peperoni e fate saltare velocemente in padella per una decina di minuti.
Quando gli ingredienti saranno cotti, mescolate il riso con i peperoni e il formaggio tagliato a dadini.
Infine aggiungete del prezzemolo fresco e condite con olio d’oliva.

 

5. Riso patate e cozze

 

Last but not least una versione che si ispira alla cucina regionale pugliese: pomodori ripieni di riso, patate e cozze.

Cuocete le cozze lavate e private della loro barbetta in una padella con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio schiacciato e del prezzemolo tritato, poi privatele dei loro gusci ma tenete da parte l’acqua di cottura.

Poi fate un vero e proprio risotto: fate soffriggere la cipolla con un filo d’olio, unite il riso e fate tostare qualche minuto, poi aggiungete la polpa di pomodoro e la patata tagliata a dadini. Allungate con l’acqua di cottura delle cozze e del brodo vegetale o dell’acqua bollente e portate a cottura il riso. Solo alla fine aggiungete le cozze, altro prezzemolo e un po’ di pepe.

Riempite i pomodori con il risotto, aspettate che si freddi e buon appetito!

 


E se avete ancora voglia di ricette estive, leggete questo articolo sui piatti freddi estivi da portare in spiaggia

Parliamone