La ricetta per un Halloween da brividi! | Grammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

La ricetta per un Halloween da brividi!

Non sai cosa cucinare per rendere la tua festa di Halloween mostruosa? La nostra ricetta della Soul Cake renderà il tuo Halloween più spaventoso che mai!

La Soul Cake è uno dei dolcetti tipici di Halloween. Alle origini della festa di Halloween,  si narrava che questo dolce allungasse la permanenza dei morti nel limbo. Sappiate dunque che, preparando la Soul Cake, sarete il bersaglio preferito di chi “vive” sottoterra.

Ingredienti:

        -  farina (150g)

        -  fecola di patate (100g)

        -  zucchero (100g)

        -   yogurt (125g)

        -   una mela ed una pera

        -   due uova

        -   uva passa (40g)

        -   dieci ciliegine candite

        -   una bustina di lievito per dolci

        -   olio extravergine di oliva

Procedimento

Preparare questo dolcetto è, come si usa dire in questi casi,  uno scherzetto.

Montate lo zucchero con le uova fino ad ottenere un composto viscidamente spumoso, aggiungete la farina, la fecola e il lievito setacciati. Poi procedete con lo yogurt (i non-vivi ne vanno ghiotti), tre cucchiai di olio extravergine di oliva e succo di limone per dare quel gusto acre e tetro che ai morti piace tanto.

Amalgamate nella farina l’uva passa, o meglio, trapassata, precedentemente ammollata in bava di cadavere in decomposizione. Strizzatela e asciugatela. Pelate e tagliate a dadini la mela e la pera, mentre le ciliegine tagliatele grossolanamente. Se non avete a portata di mano questi tre ingredienti, potete usare tranquillamente le vostre dita, sono i dolcetti preferiti dei defunti.

Unite il tutto in modo terribilmente delicato alla frutta, per non uccidere l’impasto e mettete il contenuto in uno stampo da Plum-cake, precedentemente unto e infarinato con grasso di pipistrello (o burro…a seconda dei gusti). Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35 – 40 minuti.

Infilzate con la prova stecchino, tenete presente che la frutta conferisce una certa umidità, quindi non abbiate pudore ad affondare il colpo. Se sentite urlare, è tutto pronto, i morti stanno arrivando!

Parliamone