La community in cucina - Panettone genovese - Grammo : il magazine di GnammoGrammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

La community in cucina – Panettone genovese

Per chiudere il pranzo di Natale in bellezza, una buona fetta di PANETTONE non può proprio mancare 😉

Giulia ci propone la sua ricetta:

Ingredienti

– 1 kg Farina manitoba
– 500 gr burro
– 250 gr zucchero
– 1 uovo
– 250 gr uvetta
– 100 gr zibibbo
– 50 gr cedro candito
– 50 gr buccia di arancia candita
– 50 gr pinoli
– lievito madre q.b.
– qualche cucchiaio di acqua di fiori di arancio

Procedimento

Come per tutte le ricette tradizionali, ogni famiglia ha la sua. Io l’ho fatto così:
Il giorno prima ho rinfrescato il lievito madre e la sera l’ho impastato con una parte di farina (500 gr) e acqua, fino ad ottenere un impasto soffice, lasciandolo poi lievitare tutta la notte.
La mattina seguente, ho aggiunto al pre impasto gli altri ingredienti (la restante parte di farina, il burro leggermente ammorbidito, lo zucchero, l’uovo, l’acqua di fiori d’arancio a profumare) lavorando a lungo, fino a farlo diventare perfettamente liscio e omogeneo.
Dopo circa 5 ore di lievitazione:

– ho aggiunto l’uvetta e lo zibibbo, precedentemente ammollati in acqua e poi infarinati, i canditi e i pinoli;

– ho formato immediatamente i pani, dividendo l’impasto in parti (più o meno grandi a seconda della dimensione dei panettoni che si vogliono ottenere, io ne ho ricavati 3 belli grandi, possono anche uscirne 4 o più se si vogliono fare panettoncini più piccoli), dando forma arrotondata e praticando il tipico taglio a triangolo sulla sommità.
Dopo altre 5 ore di lievitazione coperti e possibilmente in ambiente ben riscaldato (oppure forno a bassa temperatura), i panettoni sono pronti per la cottura in forno a 180° per circa 30 minuti (per i miei che erano grandi…per forme più piccole diminuite il tempo di cottura).

Consigli del cook

A me piace aggiungere anche qualche ciliegina candita: il rosso fa molto Natale 🙂 Non preoccupatevi se, soprattutto le prime volte, i panettoni non sono bellissimi… sicuramente saranno buonissimi!

Parliamone