Gelato senza gelatiera: 2 metodi alternativi per realizzare i vostri gusti preferiti!Grammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

Gelato senza gelatiera: 2 metodi alternativi per realizzare i vostri gusti preferiti!

Bere tanti liquidi, mangiare frutta e verdura (o in generale i cibi più indicati per il periodo estivo), non uscire nelle ore più calde della giornata: questi i classici tre consigli per difendersi dal caldo estivo.
Ne aggiungiamo uno: mangiare un bel gelato del proprio gusto preferito!

Gelato dai gusti classici o speciali? Lo abbiamo chiesto alla nostra community nel sondaggio sulla pagina Facebook e sul nostro profilo Instagram (a proposito, ci seguite vero? Se no, di corsa a mettere un like!).
La community ha votato: i gusti classici hanno vinto di pochi punti percentuali e quindi eccoci qui a condividere con voi alcune ricette dei vostri gusti preferiti.

Cosa? Non avete la gelatiera quindi non potete fare il gelato? Chi ha detto che non sia possibile realizzare il gelato senza gelatiera?

 

Come si fa il gelato senza gelatiera


Fare il gelato senza gelatiera è possibile
. Ed è anche semplicissimo: occorrono solo pochissimi ingredienti per dare vita a tantissimi gusti!

In sostituzione alla gelatiera potete usare infatti altri elettrodomestici o utensili che di solito trovano il proprio posto in tutte le cucine domestiche.
Ve ne indichiamo tre: il frullatore, delle semplici formine per il ghiaccio e una ciotola in acciaio inox.

 

Gelato fatto in casa senza gelatiera con il frullatore e le formine per il ghiaccio


Se non possedete una gelatiera potete realizzare il vostro gelato con un frullatore, l’importante è che sia potente abbastanza da frullare gli ingredienti ghiacciati.
Quali ingredienti? Il
latte, messo a congelare in freezer nelle formine per il ghiaccio e la frutta o l’ingrediente principale che darà il gusto al vostro gelato.
Gli ingredienti vanno fatti lavorare dal frullatore, con una aggiunta di zucchero a velo (in proporzione circa ¼ della quantità di latte) o zucchero normale, prima a velocità massima, abbassando man mano la velocità fino a ottenere il composto cremoso tipico del gelato.
Da consumare subito (e chi resiste?!).

 

Gelato fatto in casa senza gelatiera con una ciotola in acciaio inox


Meno immediato del primo, questo metodo assicura la realizzazione di un gelato che si può conservare in freezer per qualche giorno e sfrutta le proprietà di conduzione di una ciotola in acciaio inox: messa in freezer per una notte, il giorno successivo diventa il recipiente ideale per la vostra preparazione. 

Per fare il gelato in casa con questo metodo dovete:

-scaldare in un pentolino latte e panna in proporzioni uguali (ad esempio 100 grammi) e far sciogliere all’interno lo zucchero (circa la metà in peso della somma di latte e panna; ad esempio latte e panna = 200 grammi, allora zucchero = 100 grammi); 

-trasferire il tutto in una ciotola e aggiungere 2 cucchiai di fecola di patate o maizena e 2 tuorli

-aggiungere l’ingrediente a scelta che conferirà il gusto al proprio gelato (ad esempio cioccolato in scaglie o frutta); 

-trasferire il composto sul fuoco e amalgamare con una frusta fino a che inizia a bollire e ad addensarsi.

A quel punto versate il composto nella ciotola in acciaio inox ghiacciata e rimettetela in freezer per un’ora. Ogni ora, per tre volte, tirate fuori la ciotola dal freezer, mescolate il composto e riponete nuovamente la ciotola in freezer. Poi trasferite il composto in un recipiente ermetico e lasciate una notte il gelato in freezer prima di poterlo consumare. 

 

Gelato senza gelatiera: le ricette dei vostri gusti preferiti

 

Ricetta del gelato al pistacchio

 

Utilizzando il frullatore, sminuzzare insieme: 

100 millilitri di latte congelato,

100 millilitri di panna congelata,

80 grammi di zucchero,

1 cucchiaio di estratto di vaniglia,

100 grammi di pistacchi,

30 grammi di pasta di pistacchi.

 

 

Ricetta del gelato al cioccolato e alla crema

 

Utilizzando il secondo metodo e i procedimenti descritti, tenete queste dosi come riferimento:

100 millilitri di latte, 

100 millilitri di panna, 

100 grammi di zucchero,

2 cucchiai di fecola di patate o maizena, 

2 tuorli. 

Per ottenere il gelato alla crema, aggiungete i semi di una o due stecche di vaniglia al composto di latte, panna e zucchero. 

Per ottenere il gelato al gusto cioccolato, dopo aver completato il passaggio di amalgamare il composto con fecola e tuorli, aggiungete:

25 – 30 grammi di cacao amaro,

cioccolato fondente o al latte in scaglie.

 

Provate a realizzare le ricette che vi abbiamo indicato e proponete il gelato fatto in casa, classico o speciale, come dessert del vostro prossimo evento di social eating

Parliamone