Alimentazione e forma fisica: i cibi da evitare per la pancia gonfiaGrammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

Alimentazione e forma fisica: i cibi da evitare per la pancia gonfia

La pancia gonfia è un problema che prima o dopo ha coinvolto un po’ tutti. È un fastidio molto comune e può avere diverse cause.

Quanti si sono ripromessi di andare in palestra per bruciare un po’ o magari hanno cercato dei farmaci per eliminare il gonfiore? Nel caso in cui sia causato da una “semplice” cattiva alimentazione, possiamo prepararci alla stagione estiva seguendo dei piccoli accorgimenti.

Quali alimenti evitare (o consumare con moderazione) per combattere la pancia gonfia? Scopriamoli insieme!

 

Verdure e dieta

 

Il consumo di verdure è consigliato in una dieta sana ed equilibrata. Tuttavia alcune di esse sono responsabili del gonfiore addominale: broccoli e cavoli sono ricchi di fibre e possono causare l’accumulo di aria nello stomaco.

Cipolle, aglio, melanzane, peperoni, carote: la lista di verdure che possono rallentare la digestione e riempire d’aria l’intestino è ampia. Piuttosto che evitare del tutto questi importanti alimenti, è consigliabile consumarli con moderazione e se cucinati, preferibilmente cotti a vapore.

Se proprio vuoi eliminare alcuni alimenti per sostituirli con altri, finocchi, carciofi e asparagi sono tra le verdure che non gonfiano la pancia.

 

I legumi da controllare

 

I legumi sono ricchi di principi nutritivi per il nostro organismo ma anch’essi possono essere responsabili della pancia gonfia. Come già detto per le verdure, non è consigliabile eliminarli del tutto dalla nostra dieta.

I fagioli borlotti e cannellini, piselli e lenticchie sono quelli che contengono le maggiori quantità di zuccheri e contribuiscono alla formazione di gas intestinali. Possono essere consumati in piccole porzioni, cucinati aggiungendo il bicarbonato di sodio all’acqua di cottura o ancora, sotto forma di passato.

 

Cereali integrali: alleati da tenere d’occhio

 

Torniamo per un momento sulle fibre: se presenti in eccesso nel nostro organismo causano gonfiore.

Il consumo di cereali integrali – ottimo per il nostro benessere – deve essere graduale per abituare l’apparato digestivo: si comincia con delle piccole porzioni per poi aumentare gradualmente in base alle tenuta del nostro stomaco.

 

Frutta e pancia gonfia

 

Anche la frutta può produrre aria all’interno dello stomaco. L’alto contenuto di zuccheri accelera la fermentazione della flora batterica e la produzione di gas intestinali.

Il consumo di albicocche, banane, avocado, prugne ed altri frutti ricchi di zuccheri deve essere limitato o evitando di mangiarli troppo maturi. Inoltre la frutta dovrebbe essere mangiata ad inizio pranzo o cena (lo sapevate?), o come spuntino o merenda.

 

Acqua e limone invece possono essere buoni alleati nella lotta alla pancia gonfia (e per tanti altri aspetti: in questo articolo ve li elenchiamo tutti!).

 

 

Parliamone