Vitamine: l'abbecedario da seguire per esser sicuri di metterle nel carrello della spesa - Grammo : il magazine di GnammoGrammo : il magazine di Gnammo

Entra nella più grande community italiana per incontrare amici a tavola!
gnammo.com

Vitamine: l’abbecedario da seguire per esser sicuri di metterle nel carrello della spesa

Vitamine: elementi essenziali al benessere perché necessari al funzionamento dei processi biologici e alla prevenzione.

La definizione c’è, quel che forse non tutti conoscono è la classificazione delle vitamine e quali alimenti ne sono ricchi. I vegetali sono in grado di autoprodurle, per noi umani il modo più naturale per assumerle è introdurle nei nostri pasti quotidiani.

Quali e come? A seguire l’A-B-C degli alimenti ricchi di vitamine e quali benefici apportano alla nostra salute.

A come antistress

Gli alimenti ricchi di vitamina A: latte, formaggi, olio, carote, verdure a foglia verde, ortaggi gialli e arancioni, ciliegie, prugne, cavolini di bruxelles

Gli effetti della vitamina A al corpo umano fanno da contrasto agli agenti inquinanti e sono benefici per la crescita,  per la salute degli occhi e della pelle e per la formazione dei denti.
Un altro aspetto non trascurabile:  la vitamina A è antistress! Sembrerebbe infatti che il suo principale precursore, il beta-carotene, abbia effetti regolatori sul sonno e sulla pressione arteriosa.

B come (mille) benefici

Alimenti ricchi di vitamina del gruppo B: frutta, legumi, lievito di birra, cereali integrali, semi oleosi, latte, uova, carne magra e pesce, spinaci, pomodori

Numerose sono le vitamine del gruppo B, ognuna con i suoi effetti specifici.
Ad esempio, la B1 è considerata la vitamina della mente per i suoi effetti benefici sul sistema nervoso e la sua carenza può esser la causa di stati di stanchezza, irritabilità e disturbi alla memoria. Si consiglia l’assunzione, infatti, in condizioni di particolari periodi di stress.
La vitamina B2 ha effetti benefici sul sistema nervoso e sull’equiibrio intestinale: la carenza può provocare stanchezza, crampi muscolari e disturbi gastrointestinali.
La B6 regola il meccanismo di assimilazione delle proteine e il metabolismo dei carboidrati e previene disturbi del sistema nervoso. Si consiglia l’assunzione in caso di stati confusionali, asma, crampi alle gambe frequenti e nausea.
La vitamina B12, invece, agisce sul sistema nervoso centrale, accresce l’energia fisica rafforza il sistema immunitario, attenua gli stati di irritabilità, migliora la memoria e favorisce la concentrazione.

C come circolazione e capelli

Alimenti ricchi di vitamina C: agrumi, fragole, kiwi, ortaggi verdi, peperoni, prezzemolo e cavolfiore

La vitamina C migliora la circolazione sanguigna ritarda l’invecchiamento cellulare,  ha effetto sull’assorbimento del ferro e sulla riparazione dei capillari, rende inattive alcune tossine e stimola l’attività degli anticorpi. Si consiglia anche per rafforzare i capelli e inspessirli.

Preso nota? Mai più al supermercato senza questa lista di alimenti ricchi di vitamine!

Parliamone